Paris-Dakar a Santiago

La vita degli studenti è ricca di tradizioni bizzarre e riti scaramantici, figuriamoci quando parliamo di studenti erasmus, che forti della lontananza dall’occhio vigile della famiglia non mettono (quasi) nessun freno alla loro voglia di divertirsi.

Per di più la Spagna è famosa per la sua vita notturna, ricca di alternative invitanti e a volte un po’ strambe.

Il rally!

L’impresa in cui nessuno studente erasmus a Santiago de Compostela è mai riuscito (deve essere per forza così, capirete presto il perché) è quella di compiere il rally Paris-Dakar.

Non stiamo parlando della famosa corsa automobilistica Francia-Senegal, ma del percorso cittadino che si estende per tutta Rua do Franco, dalla Cafeteria Paris alla Cerveceria Dakar.

Fosse fatto di corsa non sarebbe un proposito ambizioso, ma il punto è che per vincere bisogna fare tappa in ognuno dei 48 bar situati tra i due principali.

Paris-Dakar en Santiago

Paris-Dakar en Santiago

La prova

Ognuna delle birrerie in cui gli studenti si fermano a bere qualcosa è provvista di timbro.

Si comincia con un foglio di carta, perché chiaramente si desidera conservare il ricordo e comprovare la propria impresa ai posteri, ma è umanamente impossibile arrivare al termine della via soffermandosi proprio in ogni bar, perciò ad oggi non c’è memoria di alcun vincitore, solo di serate finite un po’ troppo in allegria.

D’altra parte ogni mito, per rimanere tale, deve essere inarrivabile…

Grande idea, per la mia despedida! (Ma questa è un’altra storia…)

(Articolo pubblicato anche su Cittateneo)

Advertisements

Leave a Comment

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s